IN OCCASIONE DELLA COLORATISSIMA FESTA DI

HOLIGRANTOUR NELL’INDIA MAGICA DEL RAJASTAN

DAL 14 AL 26 MARZO

L’ India : un Paese che  incanta per  bellezza e diversità, delizia con i  fasti colorati, arricchisce con la cultura, sbalordisce  con la  modernità abbraccia  con il  calore e avvolge con la  ospitalità.  Per quanto abbiate letto e sentito raccontare, l'esperienza di un viaggio in India non si può trasmettere appieno: è da vivere direttamente, assaporarla con tutti i  sensi: sentire nelle strade la fragranza del legno di sandalo, dei gelsomini che il venditore  offre con grazia, vedere i picchi dell'Himalaya, la pianura, i deserti e le foreste tropicali. Differenti razze,  culture,  linguaggi,  ambiente, disegnano in India scenari sempre diversi.

PAZZA FESTA DELLE FALLAS A VALENCIA

DA SABATO 19 MARZO A LUNEDI' 21 MARZO 2016

Degna avversaria di Madrid e Barcellona, Valencia è la terza città della Spagna e una delle più importanti del Mediterraneo. Grazie al clima mite tutto l’anno e alla movida spagnola che anima la vita notturna della città, dopo la Coppa America, Valencia è diventata famosa in tutto il mondo, con evidenti influenze sull'architettura e l'organizzazione della città ridando nuova vita e creando un mix di creatività ed energia che ha contribuito alla explosión valenciana. In particolare durante la movimentata festa delle FALLAS che si celebrano tra il 15 e il 19 marzo. Ogni anno si collocano nella città di Valencia centinaia di Fallas grandi e piccole, oggetto di ammirazione da parte dei valenciani e dei turisti fino al 19 marzo, giorno della cremá, quando questi grandiosi monumenti di cartapesta spariscono consumati dalle fiamme. Il fuoco, le mascletá, i fuochi artificiali e la partecipazione della gente hanno fatto sì che questa festa si sia meritata il riconoscimento mondiale e sia stata dichiarata festa di interesse turistico internazionale. Nelle piazze e nei crocevia si innalzano le Fallas, impressionanti monumenti di cartapesta incentrati su una, due o tre figure gigantesche, che possono raggiungere un'altezza di venti metri. 

ALLA SCOPERTA DI ANTICHE TRADIZIONI E LUOGHI INCONTAMINATI

NELLE PROCESSIONI PASQUALI DELLA CIOCIARA 

DA VENERDI 25 A MARTEDI 29 MARZO:

A Pasqua, la Ciociaria si trasforma in un immenso palcoscenico, un teatro all’aria aperta, dove sono "messe in scena" rappresentazioni sacre, processioni e feste popolari.

OTTO GIORNI DI TOUR ALLA SCOPERTA DELLA CALDA ANDALUSIA

DA VENERDì 15 A  VENERDI' 22 APRILE 2016

Andiamo a Siviglia durante la famosissima festa “La feria”, dove la bellezza naturale delle ragazze e delle donne sivigliane é arricchita dai vestiti di flamenco, é il momento migliore per respirare cordialitá e amicizia, tra bicchieri di manzanilla, e le tapas, il tutto accompagnato dai passi e dalle note della Sevillana. Il motivo principale per cui andare alla feria é semplicemente quello di ballare e divertirsi, in compagnia di buoni amici e facendosi travolgere dall’aria festosa... e allora ALLEGRIA ALLEGRIA!!!!!

LE DUE ANIME DI MALTA

DA SABATO 23 A MARTEDI' 26 APRILE 2016

L'incontro del passato fatto di costruzioni austere e fortificate, impenetrabili ed esclusive, ed il presente con architetture coraggiose e snelle, aperte al grandissimo numero di turisti che ogni anno visitano l'arcipelago. Due anime, per introdurre i numerosi contrasti che possiede l'isola facendone per questo una meta esclusiva.

MALTA è un arcipelago nel cuore del mar Mediterraneo. Solo le tre maggiori isole, ovvero l'Isola di Malta, Gozo e Comino sono abitate. Il territorio di Malta emerge dalla piattaforma continentale sottomarina sicula, facente parte della placca africana.

Malta è internazionalmente conosciuta come località turistica, per lo svago e soprattutto per la cultura, dato che ben 3 siti UNESCO si trovano nel paese, tra i quali i templi megalitici di Gigantia, Hagar Qim e Menaidra.


FESTEGGIAMO INCONTRANDO IL PALLADIO

DA SABATO 23 APRILE A DOMENICA 25 APRILE

Il '500 per Vicenza fu un secolo di grande rinascita delle arti e della cultura, grazie ad un lungo periodo di relativa tranquillità sotto l'ala protettrice della Serenissima Repubblica di Venezia. Fu anche e soprattutto il secolo di Andrea Palladio, sommo architetto che a Vicenza trovò la sua patria d'adozione e da Vicenza, grazie all'aiuto di alcuni importanti personaggi della cultura, mosse i primi passi di un percorso che lo avrebbe reso celebre nei secoli.

Oggi il genio creativo di Andrea Palladio è ampiamente riconosciuto a livello mondiale. Non c'è dubbio che egli sia considerato il più grande e innovativo architetto del suo secolo, e tra i più grandi di ogni tempo. Molte sue opere – tra cui tutte e quattro le ville da noi visitate e il centro storico di Vicenza -  intrise di un classicismo e di una purezza formale mai eguagliata, entrano di diritto nel Patrimonio Mondiale dell'Umanità, come riconosciuto nel 1994 dall'Unesco.