Crociera Caraibi e Cuba 

 

 

 

 

 un viaggio nei Caraibi: un sogno ad occhi aperti

  

dal 18 al 26 marzo 2017 

 

alla scoperta di antiche tradizioni e luoghi fermi nel tempo nelle processioni PASQUALI e nel gioco del TRUC nell'ALTO FRIULI E nella CARNIA  

Pasqua e Pasquetta (Lunedì dell’Angelo) da vivere insieme a noi a Cividale del Friuli, in occasione delle due festività.  La Città Ducale infatti  offrirà numerosi appuntamenti per visitatori che avranno modo di giocare insieme a noi al famoso “ gioco del Truc”. Si tratta di una tradizione ludica, di antichissima pratica, che consiste nell’approntare un catino di sabbia digradante a struttura ovale nel quale si fanno scendere, rispettando regole ben precise, le uova colorate con l’intento di farle toccare tra di loro. L’utilizzo dell’uovo è quanto mai pregnante, visto che simboleggia la rinascita ed è un simbolo pasquale per eccellenza. Il “Truc” è un gioco esclusivo di Cividale del Friuli e si pratica rigorosamente soltanto nelle giornate di Pasqua e Pasquetta  dal pomeriggio al crepuscolo in: Piazzetta San Biagio per Borgo Brossana, Piazza Paolo Diacono per Borgo Duomo, piazza Foro Giulio Cesare per Borgo San Domenico, Piazza Dante per Borgo San Pietro. A Cividale avremo modo di visitare  il Monastero di Santa Maria in Valle col Tempietto Longobardo, il Museo Archeologico Nazionale e il Museo Cristiano e Tesoro del Duomo. Particolarmente sentita era la processione serale del Venerdì Santo che veniva interpretata in modo solenne. Alcune “Via Crucis” erano delle proprie rappresentazioni. Avremo modo di visitare la bella UDINE cittadina con piazze dal fascino veneziano e antichi palazzi: da piazza Libertà, definita "la più bella piazza veneziana sulla terraferma", a piazza Matteotti (o delle Erbe), che, tutta contornata da portici, sembra un salotto a cielo aperto, si osserva la carrellata di antichi e colorati palazzi che annunciano lo spirito di Udine. Sul colle della città sorge il castello da cui si intravedono i tetti della città, le montagne che la circondano e, verso sud, il mare Adriatico. Udine nel Settecento fu la città di Giambattista Tiepolo che qui raggiunse la sua maturità artistica: oggi si possono ammirare i suoi capolavori nelle Gallerie del Tiepolo (nel Palazzo Patriarcale), nel Duomo, nella chiesa della Purità. Oggi Udine è una città aperta alle innovazioni pur legando la sua immagine a osterie autentiche dove si celebra uno dei riti più amati, ossia la degustazione di un calice di vino (tajut) da assaporare in un'atmosfera conviviale.

 

 

dal 14 al 17 aprile 2017 

08 GIORNI DI MARE NEL MIGLIOR HOTEL DELL'ISOLA DI

BOAVISTA IBEROSTAR 5* A CAPOVERDE

 

Venite con noi a Boavista  isola dai panorami mozzafiato, spiagge bianche e cristalline, un oceano tranquillo, un clima fantastico e una popolazione serena che vive la sua vita in pace, lontana dallo stress occidentale. Insieme scopriremo nuovi sapori dalla cucina locale, ricca di pesce e verdure e ci tornerà la voglia di ballare al ritmo della musica capoverdiana. Visiteremo la parte di Boavista che contiene un vero e proprio deserto nella parte nordoccidentale dell'isola: il deserto di Viana caratterizzato da una sabbia chiara mescolata a granelli di terra nera. Questa sabbia crea vere e proprie dune del deserto, intervallate da una rada vegetazione e alcune rocce vulcaniche molto scure. Il risultato di questo fenomeno è un'arcobaleno di colori e il passaggio veloce delle nuvole proietta sul terreno un'alternanza di luci e ombre quasi ipnotica. Inoltre avremo modo di conoscere la stupenda cultura capoverdiana. Osserveremo da vicino le balene: banchi di megattere giungono a Capo Verde per partorire, da Marzo a Maggio.L'osservazione delle balene contribuisce alla sensibilizzazione dei visitatori nei confronti della tutela di queste affascinanti creature marine, che vengono a Boa Vista per partorire i cuccioli in queste acque poco popolate da predatori.

dal 26 aprile al 3 maggio 2017

 

Sulle orme di Hemingway a Marano Lagunare e la bellissima Laguna di Grado e Trieste  

Percorreremo insieme un itinerario che unisce i luoghi dell’Unità d’Italia e la biografia giovanile dello scrittore americano, toccheremo la bellissima Laguna di Grado  e scenderemo lungo la panoramica Valle del Piave per attraversare la Laguna di Marano, dove, in barca – al di là del fiume e tra gli alberi – vedremo paesaggi lacustri ancora incontaminati, sbarcando tra sperduti villaggi di pescatori arenati fuori dal mondo, tra acqua e cielo, in mezzo a un’oasi abitata solo da cormorani, germani e falchi di palude, fuori da ogni contesto urbano: c’è da impazzire per la bellezza solitaria che la natura ti offre in questi posti, il tutto condito con la simpatia di Adriano il comandante… ed infine un giorno intero per scoprire le bellezze di Trieste.

 

dal 29 aprile al 01 maggio  2017 

 

una vacanza di passeggiate nella natura incontaminata alla scoperta dell'isola di MADEIRA

 

 

 

 

Un arcipelago tropicale con un meraviglioso clima subtropicale ed un panorama mozzafiato, Madeira è nota come il “ Giardino galleggiante” o “Perla dell’Atlantico”. Essa si trova a 560 miglia dal Portogallo continentale e a 370 miglia dalla costa del Marocco. Madeira ha una varietà di rare attrazioni oltre i suoi generosi cieli e mari azzurri, imponenti vallate e montagne dove la flora è abbondantemente variegata.L’isola è famosa anche per il suo vino Madeira, gli artigiani del ricamo, i fiori esotici e la frutta tropicale.

 

dal 01 al 05 maggio con possibilità di estensione all'08 maggio 2017 

 

un viaggio di scoperta a ILE DE LA REUNION

  

  Poco battuta dalle rotte del turismo di massa, Réunion è una splendida isola dell’Oceano Indiano, situata ad est del Madagascar. E’ un DOM, un Dipartimento della Repubblica Francese, e fa parte delle Isole Mascarene. Réunion, totalmente diversa dalla conosciutissima Mauritius, è la meta ideale per chi vuole fare una vacanza all’insegna del movimento, dell’aria aperta e della scoperta di mille ambienti diversi. Oltre ad un mare da sogno, 200 chilometri di linea costiera, alle spettacolari distese di sabbia e alle altrettanto spettacolari scogliere, l’isola ha, infatti, un’interessante varietà di paesaggi di cui sono protagonisti, ad esempio, i suoi vulcani, uno spento che supera i 3000 metri di altezza (Piton des Neiges) e uno attivo e in ottima forma (Piton de la Fournaise). Non solo, si spazia dalle colline coltivate a canna da zucchero alla foresta tropicale, dai pascoli alpini alla desolazione delle pianure vulcaniche.

dal 11 al 18 maggio  2017